Il Ministero dello Sviluppo Economico presente al Florence RadioFest

Come ormai tradizione consolidata, il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per le Attività Territoriali, Ispettorato Territoriale Toscana,  sarà presente Sabato 18 Marzo 2017, ad Empoli al Florence RadioFest.

Mezzo allestito del MISE
Mezzo allestito del MISE

Sarà allestito un tavolo di rappresentanza, che permetterà ai funzionari presenti, non solo di dare risposte e chiarimenti al pubblico presente,  ma anche di fornire informazioni sulle procedure, fornire la modulistica per la richiesta di certificazioni, che gli utenti stessi potranno compilare e consegnare in loco.

Nell’ambito del Florence RadioFest  l’Ispettorato, come già avvenuto negli scorsi anni, assicurerà la presenza di alcuni tecnici disponibili a mostrare agli utenti Radioamatori il mezzo allestito e le apparecchiature utilizzate per i controlli radioelettrici effettuati nella Regione Toscana.

Link al sito dell’ Ispettorato Territoriale Toscana del MISE  www.ispettoratocomunicazioni.toscana.it

 

A proposito del Cambio del Nome

Perchè Florence RadioFest ?

Come molti di voi avranno notato, per l’edizione 2017, il nome è stato cambiato in Florence RadioFest.

La scelta è stata obbligata, poichè il home HamFest® è un marchio registrato, e sebbene sia stato ideato ed utilizzato negli anni,  questo anno, con nostra immensa sorpresa, ci è stato negato il consenso di utilizzarlo.

Nonostante HamFest, a nostro avviso sia un termine generico, usato nella comunità internazionale, per indicare mercatini dedicati ai radioamatori, abbiamo deciso di rispettare la volontà del registrante ed abbandonare la dicitura che ci ha contraddistinto negli anni, cambiando leggermente il nome, ma mantenendo inalterata la  sostanza e le finalità originarie dell’evento.

Cosa cambia oltre al nome ?

  • Cambia l’organizzazione che torna a piene mani in carico alla Sezione ARI di Firenze (che in realtà non è mai uscita, ha solo svolto un ruolo secondario), e cambia il partner commerciale, che ci affianca solo per le pratiche burocratiche e fiscali.
  • Cambia la finalità della manifestazione: torna ad essere quella di finanziare l’attività radiantistica dei soci della Sezione ARI di Firenze, facendo qualcosa di utile per gli altri radioamatori.
  • Cambia lo spirito, torna l’ Ham Spirit, quello genuino, in cui dai, senza chiedere altro in cambio, e perchè per fare il radioamatore bisogna essere almeno in due.

Condividere la nostra passione per la radio assieme a voi, lontani dalle logiche del profitto, ed entusiasti di promuovere il nostro servizio,

(QSL)